consumo medio acqua per famiglia

Consumo medio acqua per famiglia e persona singola, il depuratore casalingo più adatto

Condividi subito con un amico:

Il consumo medio acqua giornaliero varia in base alle abitudini di ognuno di noi, e all’utilizzo che si fa dell’acqua del rubinetto delle proprie case.

Sul mercato sono infatti presenti modelli diversi, per soddisfare tutte le esigenze, dalla persona che vive sola, alla famiglia numerosa.

In questo modo si potrà optare per il prodotto più adeguato da avere nella propria casa.

Consumo medio acqua per single e famiglie

Secondo dati Istat, il consumo medio acqua per persona è di circa 419 litri al giorno, in crescita negli ultimi anni.

Il consumo medio d’acqua per famiglia di 4 persone si aggira approssimativamente quindi intorno ai 1.466 litri al giorno.

Queste quantità variano ovviamente a seconda della Regione o del clima, oltre che delle abitudini personali.

La maggior parte di quest’acqua viene impiegata per l’igiene personale, il funzionamento dello scarico del WC per elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie, mentre una bassa percentuale è effettivamente impiegata per essere bevuta o per la preparazioni di piatti in cucina.

L’Italia comunque si attesta ai primi posti in Europa per consumo pro-capite di acqua del rubinetto.

Acqua pura con l’osmosi inversa

Sono diminuite le persone che non hanno fiducia a bere acqua dal rubinetto, siamo passati dal 40.1% del 2002 al 29% del 2019.

Per molti italiani è chiaramente essenziale e da sicurezza servirsi in cucina di un’acqua del rubinetto .

E ancora meglio  se pura e senza la minime traccia di eventuali sostanze indesiderate che a volte possono essere presenti.

Un impianto di depurazione è la soluzione più efficace: sfruttando il fenomeno naturale dell’osmosi inversa si consente di filtrare le sostanze indesiderate senza dovere ricorrere ad attivi chimici.

Questo meccanismo si basa sul passaggio dell’acqua attraverso una membrana semipermeabile che  permette di far uscire dal rubinetto di casa acqua pura e leggera.

bere e cucinare con l'acqua del rubinetto

Acqua più buona e fresca

Oltre ad agire sulla sua composizione e qualità, il depuratore consente di ottenere il consumo medio di acqua migliorandone il sapore, che diventa più leggero e gradevole.

Nello stesso tempo, si possono scegliere apparecchi con interessanti funzionalità , come il frigogasatore, adatto a chi ama acqua fresca e frizzante.

Acqualife propone apparecchi di varie capacità, che possono essere comodamente inseriti nel sottozoccolo o nel sottolavello, unendo elevate prestazione a comodità e discrezione.

Riduzione del consumo di plastica: comodità ed ecologia

Grazie agli impianti di depurazione da installare in casa, è possibile ridurre drasticamente l’utilizzo di plastica, evitando il continuo acquisto di pesanti casse.

Ciò si traduce, col passare del tempo, in un significativo beneficio per l’ambiente, la cui salute risente pesantemente degli effetti dell’inquinamento.

Limitare lo smaltimento di bottiglie di plastica è senza dubbio un passo importante per aiutare il nostro pianeta a stare meglio.

Si tratta di un piccolo contributo personale che può fare la differenza nella direzione di una maggiore ecosostenibilità.

Sicurezza e praticità

Vantaggi quindi, nella sfera domestica, da ottenere attraverso dispositivi dall’elevata efficienza che garantiscono massima sicurezza e tranquillità nell’uso dell’acqua del rubinetto, sia per bere che per cucinare.

Inoltre i depuratori acqua domestici vengono installati in maniera veloce e semplice, senza dover effettuare lavori di muratura.

Un acquisto quindi facile e utile, che si ripaga da solo e che rende una casa più funzionale, ecologica e sicura.

i depuratori acqua Acqualife si adattano a ogni cucina

Condividi subito con un amico: