Il minestrone di verdure, buono e genuino tutto da gustare

minestrone di verdure, ottimo da gustare

Il minestrone di verdure è una delle specialità più apprezzate della cucina italiana: questo piatto tipico nasce nelle piccole realtà contadine, in quanto, la sua preparazione, rendeva possibile mischiare e cucinare diversi tipi di verdure.

 

 

Ricetta minestrone tradizionale

La ricetta del minestrone, è esclusivamente indicativa: è infatti possibile arricchire questo piatto squisito per adattarlo ai propri gusti, inserendo ingredienti anche se questi non sono indicati espressamente dalla ricetta, o evitandone alcuni nel caso in cui questi non fossero di proprio gradimento.

 

Analogamente, anche il modo in cui questo piatto viene servito cambia in base alle tradizioni: in alcune regioni è di consuetudine consumare il minestrone da solo, cucinando esclusivamente le verdure, mentre in altre esso è servito insieme a pasta o riso.

Ingredienti minestrone e alcune verdure da utilizzare

Informazioni ricetta minestrone di verdure

  • Ingredienti per 4 persone
  • Difficoltà facile
  • Ricetta vegetariana / vegana
  • Preparazione 25 minuti
  • Cottura un’ora e mezza

Ecco i dieci ingredienti essenziali per preparare un minestrone di verdure fresco e gustoso:

  • 150 grammi di patate
  • 150 grammi di cavolfiore
  • 100 grammi di sedano
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 4 rametti di prezzemolo
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva, q.b.
  • Sale, q.b.
  • 1 litro d’acqua

Tuttavia, se si desidera arricchire maggiormente questo piatto con legumi o altre verdure è consigliabile aggiungere:

  • 50 grammi di fagioli già bolliti
  • 50 grammi di piselli già bolliti
  • 50 grammi di fagiolini
  • 50 grammi di spinaci
  • 100 grammi di bietole
  • Pomodorini ciliegini, q.b.
  • Basilico fresco, q.b.

Ingredienti per la preparazione del minestrone di verdure

Preparazione del minestrone di verdure

Oltre ad essere un piatto economico ed eccezionalmente genuino, il minestrone di verdure, possiede anche tempi di preparazione relativamente brevi: il tempo complessivo che si dovrebbe impiegare per la preparazione e la cottura di questa pietanza è di circa un’ora, massimo un’ora e mezza.

Ecco come procedere alla preparazione del minestrone di verdure

Lavare le verdure

Procurarsi un recipiente abbastanza grande da poter contenere tutta la verdura in fase di preparazione.Lavare la verdura con acqua fresca e corrente: questo passaggio è davvero molto importante, poichè bisogna assicurarsi di aver eliminato accuratamente tutta la terra prima di proseguire con la preparazione.

Tagliare patate, carote e il cavolfiore

Ora tagliare le patate in piccoli cubetti di circa due centimetri per lato, in modo che non siano troppo grandi e che non risultino troppo ingombranti rispetto alle altre verdure, tagliare il cavolfiore, preferibilmente in quattro, in parti che risultino piuttosto piccole, tagliuzzare il sedano e rimuovere accuratamente eventuali filamenti che potrebbero risultare fastidiosi, affettate le carote e le zucchine a rondelle o in quattro, in base alle dimensioni degli ortaggi e al risultato che si desidera ottenere.

Riempite il recipiente con le verdure affettate

Una volta terminato, trasferire tutta la verdura nel recipiente: se in questa fase ci si rende conto che alcune verdure sono in difetto rispetto alle altre, è possibile rimediare aggiungendone la quantità desiderata, fino a quando non si è soddisfatti del risultato.

 

Per quanto riguarda il prezzemolo e la cipolla, si hanno due diverse possibilità: si può decidere di tagliuzzarli a mano se si desidera che questi abbiano maggiore consistenza e una grana più grande all’interno del piatto, alternativamente è possibile sminuzzarli con un mixer e poi aggiungerli alle verdure nel recipiente.

 

Cottura del minestrone

A questo punto, dopo aver terminato la fase di preparazione, è necessario scaldare la pentola per iniziare a soffriggere lo spicchio d’aglio con olio extravergine d’oliva.Terminato il soffritto, aggiungere le verdure alla pentola e ricoprirle completamente di acqua: questa avrà un’importanza particolare, poichè diventerà lo squisito brodo vegetale del minestrone.

 

Alzate la fiamma per portare l’acqua a bollore, in modo che la verdura possa rilasciare al suo interno tutti i suoi principi nutritivi. Una volta raggiunto il bollore, abbassare leggermente la fiamma per stabilizzare la temperatura dell’acqua.

 

Se si intende aggiungere i legumi, è bene che questi vengano bolliti prima di iniziare a procedere con la preparazione del minestrone di verdure: essi richiedono i propri tempi di cottura, ed è quindi fondamentale portarsi avanti per evitare di accavallare i due procedimenti. Aggiungere i legumi dopo circa trenta minuti di cottura.

 

Dopo circa un’ora, il minestrone di verdure sarà pronto, e sarà possibile servirlo accompagnato da crostini di pane o da scaglie di parmigiano reggiano.

Preparazione del minestrone di verdure

Consigli per la preparazione del minestrone

Ecco alcuni trucchi per ottenere un risultato davvero soddisfacente e servire ad amici e familiari un gustosissimo minestrone fresco:

  • E’ bene cercare di tagliare le verdure tutte più o meno della stessa dimensione: questo renderà la cottura molto più omogenea e i diversi ingredienti avranno più probabilità di cuocere alla stessa velocità.
  • Se si aggiungono i legumi, è preferibile optare per quelli secchi ed evitare quelli precotti: i legumi precotti appiattiranno il sapore del minestrone.
  • Cerca di utilizzare solo verdura di stagione: conferirà al piatto un aspetto più fresco e genuino.
  • Evita di acquistare i minestroni di verdure surgelati: questi prodotti non sono gustosi come quelli fatti in casa e le verdure, una volta surgelate, sono ormai prive di moltissime delle loro proprietà benefiche e salutari.
  • Non esagerare con sale e condimenti: il sapore del minestrone è dato soprattutto dall’acqua rilasciata dalle verdure durante la cottura, e aggiungere troppo sale o ulteriori insaporitori come il dado, non farà altro che coprire il sapore delle verdure e rendere il piatto eccessivamente sapido.

Come conservare il minestrone

In caso di necessità, è possibile congelare il minestrone di verdure: dopo essersi assicurati che sia ormai completamente freddo, è possibile conservarlo in freezer all’interno di un contenitore chiuso e consumarlo quando più si preferisce.

Se il minestrone dovesse avanzare, consumarlo il giorno dopo non rappresenta assolutamente un problema: questo piatto, infatti, risulta molto più gustoso il giorno successivo alla sua preparazione poichè, perdendo tutto il calore dato dal bollore della cottura, le verdure rilasceranno nel brodo il massimo del loro sapore.

 

L’importanza dell’acqua di cottura nel minestrone

L’importanza dell’acqua di cottura viene spesso sottovalutata, tuttavia in piatti in cui l’acqua risulta essere uno degli ingredienti più importanti, come nel caso del minestrone di verdure, è bene prestare molta attenzione alla sua purezza e alla sua qualità.

 

Acqualife si occupa proprio di garantire che l’acqua con la quale cuciniamo giornalmente sia completamente depurata e priva di residui e calcare.

Consigli e trucchi per un ottimo minestrone di verdure