Sorbetto al limone, la ricetta per prepararlo in casa

Maggio 29, 2020

Pur essendo simile al gelato, il sorbetto al limone è una preparazione gastronomica differente e caratterizzata da una consistenza meno cremosa e più liquida, che per certi versi ricorda una bevanda.

 

La sua principale funzione è quella di separare tra loro le varie portate di pranzi particolarmente elaborati.

 

Come preparare il sorbetto al limone

La ricetta classica del sorbetto al limone si realizza con il limoncello, in questa preparazione il sapore è leggermente pizzicante, con un irresistibile retrogusto amarognolo.

Ingredienti

  • 150 millilitri di succo di limone;
  • 300 millilitri di acqua;
  • 50 millilitri di limoncello;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 30 grammi di albumi.

Preparazione

Bisogna incominciare la preparazione montando a neve gli albumi, fino ad ottenere un composto di consistenza soffice e spugnosa.

 

Aggiungere, quando l’albume è  semi montato, 50 grammi di zucchero a pioggia, mischiare e lasciare riposare.

 

Si procede spremendo il limone, filtrandolo, e successivamente inserendolo in una bacinella con acqua che è stata preparata precedentemente.

 

Ora bisogna aggiungere al composto di acqua e limone i restanti 150 grammi di zucchero, fino ad ottenere uno sciroppo molto omogeneo.

A questo punto è necessario unire gli albumi montati a neve. Otterremo una miscela semiliquida alla quale si aggiunge il limoncello, senza smettere di mescolare.

 

Il composto così ottenuto deve infine essere messo nella gelatiera per circa mezzora, fino a che il sorbetto al limone non ha raggiunto la sua tipica consistenza cremosa.

 

Chi non possiede la gelatiera può versare il composto in un recipiente a base larga, da mettere in congelatore per almeno 60 minuti.

In questo caso è necessario mescolarlo circa ogni 30 minuti, fino a ottenere la consistenza desiderata.

 

Questa ricetta, che richiede più tempo rispetto alla precedente, si presta a numerose varianti. Al posto del limoncello si può usare del prosecco, mentre al posto dello zucchero si può utilizzare miele d’acacia.

 

Uno degli ingredienti più importanti della ricetta (sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo) è l’acqua, che deve essere pura e con un sapore gradevole.

come fare il sorbetto al limone

Ricetta del sorbetto al limone con gelatina

Per avere la certezza di preparare un cremosissimo sorbetto, è opportuno utilizzare gelatina in fogli. Questo particolare ingrediente si dimostra molto efficace per migliorare la consistenza del dolce.

Ingredienti

  • 200 millilitri di succo di limone;
  • 100 grammi di scorza di limone;
  • 400 millilitri di acqua;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 5 grammi di gelatina in fogli;
  • 1 bustina di vanillina.

Preparazione

Si inizia facendo cuocere a fuoco basso, per circa 15 minuti, l’acqua con lo zucchero. Cuocere fino a ottenere un composto omogeneo, a cui si aggiungono le scorze grattugiate di limone.

 

È possibile lasciare o togliere le scorze, secondo i gusti personali, tenendo conto che la loro presenza contribuisce a rendere meno omogeneo il composto.

Allo sciroppo si miscela quindi il succo dei limoni, la vanillina e i fogli di gelatina ammollati, strizzati e sciolti.

 

Il composto così ottenuto deve essere lasciato riposare in freezer per almeno 12 ore, servendosi di un contenitore basso e largo (tipo pirofila).

 

Dopo averlo estratto dal contenitore, il sorbetto deve essere tagliato in pezzi. Questi verranno successivamente frullati per ottenere un prodotto morbido ma compatto, da servire immediatamente.

Sorbetto al limone, i benefici

Partendo dal presupposto che le proprietà del sorbetto al limone dipendono essenzialmente da quelle del limone e dell’acqua, bisogna sapere che questo delizioso alimento offre numerosi benefici.

 

Il sorbetto al limone è digestivo: il succo di questo agrume stimola il tratto gastro-intestinale velocizzando le tempistiche della digestione ed eliminando aerofagia e meteorismo.

 

Esso è depurativo, dato che stimola l’eliminazione delle tossine endogene che tendono ad accumularsi nello stomaco.

Grazie all’elevata concentrazione di vitamina C, il sorbetto al limone contribuisce a potenziare le difese immunitarie dell’organismo.

 

Essendo preparato con un’elevata quantità d’acqua, esso svolge un’evidente attività diuretica.

È risaputo che il limone è dotato di spiccate proprietà antiossidanti, che lo rendono un prodotto in grado di ritardare i processi d’invecchiamento cellulare successiva all’azione contro i radicali liberi.

 

Il sorbetto al limone è inoltre in grado di ripulire la bocca da qualsiasi gusto, preparandola in questo modo ad accettare sapori differenti.

I benefici del limone

Sorbetto al limone: caratteristiche organolettiche

E’ considerato un vero e proprio intermezzo tra vari piatti salati. Il sorbetto al limone ha infatti un sapore tendenzialmente dolce, con sentori aciduli e un poco alcolici.

 

Esso non è nato come un tradizionale dessert, ma come una bevanda di consistenza più densa.

Grazie alla sua tipica consistenza semi-liquida, questo prodotto viene di solito consumato al cucchiaio, non con la cannuccia.

 

Pur essendo parzialmente congelato, il sorbetto al limone presenta una grana del ghiaccio talmente fine da presentarsi appena percepibile.

 

Digestivo e gradevolmente acidulo, il sorbetto al limone possiede una consistenza delicata che lo rende ideale come alimento per rinfrescare la bocca a fine pasto.

L’importanza dell’acqua nel sorbetto al limone

La tipica consistenza del sorbetto al limone, caratterizzata da una grana particolarmente fine, dipende soprattutto da due fattori: la quantità e la qualità dell’acqua.

 

Questa sostanza è l’ingrediente principale dell’intera preparazione, perché a differenza del gelato, che contiene latte e panna, il sorbetto ha come substrato appunto l’acqua.

Bisogna tenere conto la percentuale di zuccheri totali del sorbetto al limone, che di norma è compresa tra 23% e 30%, a seconda del tipo di polpa dei frutti e della loro acidità.

 

Aggiungendo acqua, lo zucchero si diluisce e quindi il sapore del prodotto finale tende ad acidificarsi, al contrario sottraendo acqua il gusto si addolcisce.

Oltre al fattore quantitativo, è fondamentale prendere in considerazione anche quello qualitativo. L’acqua deve essere pura e di sapore gradevole, per non alterare la resa del composto finale.

 

È sconsigliabile utilizzare acqua minerale, spesso le sue caratteristiche organolettiche modificano il sapore del sorbetto al limone, soprattutto se si tratta di acqua con una notevole componente alcalina.

 

Molto meglio utilizzare semplice acqua del rubinetto, a patto che sia pura e gradevole al palato.

 

In particolare nel sorbetto al limone, l’acqua offre la massima valorizzazione dell’aroma dei frutti, senza coprire nessun sapore. Essa contribuisce alla preparazione di un dessert cremoso e vellutato, dall’inconfondibile sapore dolce-amaro.

Preparazione di ricette con Acqualife

Per preparare un ottimo sorbetto, è indispensabile poter disporre di acqua che risponda ad elevati standard qualitativi. Esattamente come quella prodotta da un depuratore domestico Acqualife.

 

Si tratta di apparecchi basati sul principio dell’osmosi inversa, in grado di depurare l’acqua del rubinetto senza l’impiego di nessuna sostanza chimica, in quanto utilizzano soltanto forze fisiche.

acqua buona per fare un ottimo sorbetto al limone