Addolcitore acqua prezzi per avere sempre acqua sanitaria di qualità

addolcitore acqua prezzi per avere sempre un'acqua sanitaria di qualità

I prezzi per un addolcitore acqua sono diversi in base ai modelli e alle esigenze. Scoprire quello che fa per se è l’obiettivo di molti consumatori attenti.

 

La possibilità di avere a casa un’acqua di qualità, di buon sapore e con le giuste quantità di minerali, è qualcosa che influenza la salute e la nostra vita quotidiana.

 

Gli addolcitori d’acqua sono degli strumenti molto utili e convenienti al fine di rendere l’acqua potabile nettamente superiore.

 

I sistemi si diversificano in base a una serie di caratteristiche che determinano le differenze di prezzo dei singoli addolcitori acqua.

 

Di seguito andremo a evidenziare quali sono le loro particolarità e come queste possono influenzarne il costo di un addolcitore d’acqua.

I costi di installazione e rigenerazione dell’addolcitore acqua

Gli addolcitori d’acqua sono degli strumenti non solo molto utili e hanno un prezzo contenuto dato che sono facilmente installabili.

 

Quasi sempre è preferibile collocarli vicino al contatore in modo da intervenire su tutta la rete idrica, anche se possono essere posizionati anche in zone specifiche della casa come per esempio sotto al lavello della cucina o in prossimità di un bagno.

 

Gli addolcitori d’acqua si differenziano in base alla loro capacità di litri del serbatoio e quindi alla grandezza dei filtri che influenzano in maniera diretta anche il prezzo dello strumento e l’eventuale manutenzione.

 

L’unico intervento che dovrà essere effettuato è quello della ricarica del contenitore del sale e dopo un determinato periodo di tempo, la rigenerazione o la sostituzione della resina che si è scaricata degli ioni negativi.

prezzi dell'installazione di un addolcitore d'acqua

La differenza di prezzi tra i depuratori a osmosi inversa e l’addolcitore acqua

Spesso si sente parlare di addolcitori e depuratori, come se fossero la medesima cosa.

La confusione si genera perché spesso i due strumenti vengono installati insieme in modo da combinare i due processi e rendere l’acqua non solo di qualità ma anche e più pura.

 

In realtà le differenze sono sostanziali, sia per ciò che riguarda il fine dei due macchinari, sia per il funzionamento e infine anche per il prezzo.

 

Un addolcitore interviene sulla qualità dell’acqua e sulla presenza dei minerali contenuti.

 

Un depuratore invece agisce sulla purezza dell’acqua, ovvero elimina qualunque tipologia di elemento e di sostanza che può rendere il liquido impuro e quindi eventualmente nocivo per il corpo umano.

 

Un depuratore sarà installato quando non si ha la sicurezza che l’acqua sia stata resa potabile, come per esempio nel caso di serbatoi, cisterne di accumulo, acqua di pozzi o eventuale inefficienza del sistema idrico.

 

L’addolcitore invece è necessario e utile su un’acqua che è già pura e potabile, ma che contiene un eccesso di minerali.

 

I principi sono differenti dato che il depuratore sfrutta il processo di microfiltrazione a osmosi inversa, mentre l’addolcitore le resine cationiche.

Infine i prezzi di un addolcitore acqua sono molto convenienti.

 

Addolcitore acqua il risparmio e i vantaggi

La possibilità di cambiare la percentuale di minerali presenti nell’acqua è qualcosa di molto importante e determina una serie di vantaggi sia per il benessere di chi utilizza e beve l’acqua, ma anche per la gestione di una casa.

 

In proporzione il prezzo di un addolcitore acqua è irrilevante dato la convenienza che si determina nella sua installazione.

Di seguito elenchiamo gli aspetti principali che si determinano come conseguenza dell’utilizzo di un addolcitore d’acqua:

  • qualità dell’acqua: l’installazione di un addolcitore determina un cambiamento nella tipologia di acqua che viene bevuta. Infatti il sistema interviene sulla qualità del liquido il quale avrà un gusto differente, più delicato e leggero, dovuto all’eliminazione dell’eccesso di calcio e di magnesio;
  • salute: un’altra conseguenza che si determina è quella di avere un effetto positivo sul benessere dell’individuo, dato che il calcare è causa di secchezza della pelle, opacità nei capelli, e forme di irritazioni, nonché di presenza di batteri. Grazie all’addolcitore quindi si potranno avere effetti positivi sulla qualità di vita;
  • economicità: altro aspetto da considerare è quello economico. L’installazione di un addolcitore acqua ha un prezzo, ma la sua spesa a lungo andare determina un netto risparmio sia nei consumi degli elettrodomestici, dato che il loro funzionamento può avvenire senza interferenze del calcare, che nella manutenzione degli elettrodomestici. L’economicità si rivela anche dal fatto che l’acqua essendo più buona da bere e meno dura, porterà alla riduzione del quantitativo di bottiglie di plastica con un netto risparmio economico giornaliero;
  • rispetto dell’ambiente: non dovrete più utilizzare sostanze inquinanti necessarie a disincrostare le superfici oppure i meccanismi interni degli elettrodomestici. Inoltre il consumo di acqua e gli sprechi vengono ridotti, con la diminuzione di bottiglie di plastica e un rispetto maggiore per l’ambiente;

vantaggi avendo un addolcitore d'acqua anticalcare in casa

L’addolcitore e il concetto di acqua potabile

La parola addolcitore acqua è strettamente connessa a un elemento: l’acqua potabile.

 

Con tale termine si considera il liquido che scorre nelle nostre case e che non solo beviamo, ma che utilizziamo anche per cucinare, lavarci, fare il bucato e in tutte quelle funzioni indispensabili alla vita quotidiana.

 

Viene definita così perché prima di essere immessa nella rete idrica è trattata in modo da ripulirla di tutte le sostanze nocive per l’essere umano, lasciando però i minerali in essa disciolti.

 

L’acqua è un bene prezioso ma in natura molto limitato. Inoltre può essere considerato come necessaria alla vita di ogni essere vivente.

 

L’uomo per esempio è composto per la maggior parte di molecole di acqua e solo una piccola percentuale, pari all’1%, di elementi differenti.

 

Ciò fa comprendere quanto questo liquido sia importante per la nostra vita.

La spesa di un addolcitore acqua per migliorarlo non ha prezzo dato che durante il giorno assumiamo l’acqua attraverso il cibo e soprattutto bevendola.

 

L’importanza dell’addolcitore per la durezza dell’acqua

Si potrebbe pensare che il prezzo di un addolcitore acqua sia una spesa superflua soprattutto data la possibilità di acquistare acqua in bottiglia. Alcune considerazioni sono importanti.

 

L’acqua per arrivare nelle nostre case deve effettuare un lungo tragitto attraverso le tubazioni del sistema idrico.

 

Per questo quando viene immessa nel circuito si aggiungono delle sostanze come per esempio il cloro, che hanno il fine di mantenere l’acqua pura fino al momento in cui esce dal rubinetto della vostra cucina.

 

L’acqua durante il suo tragitto ha mantenuto il suo contenuto di minerali e sali che ne caratterizzano la qualità. Quando si parla di durezza quindi si fa riferimento al contenuto di sali di calcio e magnesio che sono disciolti in essa.

 

Questi due elementi sono molto importanti per il corpo umano, dato che vengono considerati essenziali per poter portare a compimento una serie di attività vitali per i nostri organi.

 

Ma l’organismo non è in grado di poter assimilarli direttamente oppure sintetizzarli.

 

Per sottolineare quanto sia importante il calcio o il magnesio, basta considerare che il primo è la base fondamentale delle ossa del corpo umano, oltre a permettere i meccanismi delle attività muscolari e delle reazioni nervose.

 

Il secondo invece è fondamentale per gli sviluppi metabolici del nostro corpo.

 

L’assunzione di questi elementi avviene attraverso il cibo e in modo particolare con l’assunzione giornaliera dell’acqua.

 

Il problema sussiste quando la loro presenza è in quantità eccessive potendo quindi portare una serie di conseguenze negative sia per quanto riguarda il corpo umano che per quanto concerne elementi presenti in casa, come rubinetti, caldaie, boiler, lavatrici, lavastoviglie e tubazioni.

 

Infatti calcio e magnesio sono le due principali sostanze che determinano la creazione di quello che conosciamo comunemente con il nome di calcare.

La scomparsa degli effetti del calcare grazie all’addolcitore acqua

Il calcare si determina da una reazione chimica del carbonato di calcio presente all’interno dell’acqua che reagendo con l’anidride carbonica si trasforma in una patina che spesso si trova vicino ai rubinetti.

 

Acquisisce all’inizio uno strano colore bianco che con il tempo diventa giallognolo e rossiccio.

 

La sua formazione è un semplice processo chimico che si determina una volta che l’acqua evapora, lasciando dietro di sé i residui delle sostanze presenti precedentemente disciolte.

 

Nell’acqua fredda la presenza di calcio e magnesio non produce nessun effetto particolare, dato che queste sostanze rimangono disciolte.

 

Quando però l’acqua viene riscaldata il magnesio e il calcio si trasformano in carbonati e quindi determinano la formazione di calcarle.

 

Gli effetti del calcare possono influenzare diversi aspetti della nostra vita quotidiana, sia per quanto riguarda la manutenzione della casa che per la nostra salute.

 

Negli ultimi tempi si è molto discusso sugli effetti della durezza dell’acqua sul corpo umano.

 

Se da un lato è stato dimostrato che l’assunzione di acqua dura non è nociva per gli organi, dall’altro però i suoi effetti sulla pelle e i capelli non sono positivi, dato che determinano un eccesso di secchezza e eventuali irritazioni.

 

La spesa di un addolcitore acqua è molto utile al fine di salvaguardare la salute del corpo. Inoltre i cristalli di calcare sono spesso colonia di numerose forme di batteri che possono proliferare portando a una serie di infezioni per l’essere umano.

 

Nel caso invece delle conseguenze sulle attrezzature della casa, come per esempio gli elettrodomestici o la semplice rubinetteria, l’eccesso di calcio e magnesio nell’acqua può determinare:

  • danni alla rubinetteria: i depositi di acqua tendono ad otturare i miscelatori riducendo l’afflusso di acqua e innescando anche fenomeni corrosivi che portano alla necessità di dover sostituire i materiali prima del tempo necessario;
  • danni all’impianto idrico: l’eccesso di calcare può per esempio creare otturazioni nei tubi, ostruzioni, oppure danneggiarli obbligando a una manutenzione costante dell’impianto, soprattutto se non di nuova generazione;
  • consumo energetico: il calcarle a lungo andare ricopre le resistenze di strumenti, come per esempio la lavatrice, lavastoviglie o le caldaie, determinando un ostacolo per il raggiungimento della temperatura necessaria. Questo implica non solo un aumento dei consumi, dato che per riscaldare l’acqua ci vorrà una maggiore quantità di energia, ma anche frequenti rotture degli strumenti;
  • danni agli elettrodomestici: l’azione corrosiva del calcare può colpire le guarnizioni delle attrezzature, come per esempio quelle delle lavatrici o delle parti interne meccaniche di caldaie e lavastoviglie portando quindi a perdite d’acqua e danni;
  • spreco di acqua: l’eccesso di calcio e di magnesio spesso determina una pulizia ridotta del bucato, con colori opachi e necessità di utilizzare più detersivo implicando un eccesso di acqua;
  • influenza i sapori: infine un’alta percentuale di calcio e magnesio nell’acqua potrebbe determinare una modifica anche dei sapori degli alimenti.

scomparsa del calcare grazie a un addolcitore d'acqua anticalcare

Il funzionamento dell’addolcitore acqua e i benefici

L’acqua del rubinetto contiene una certa quantità di calcio e di magnesio.

 

Ma può capitare che per particolari circostanze la durezza sia eccessiva.

 

Grazie all’installazione di un addolcitore d’acqua, sarà possibile non solo ridurre il livello dei minerali al suo interno, ma anche tutelare la casa dai danni del calcare.

 

Un addolcitore è quindi uno strumento che ha la funzione di intervenire sulla qualità dell’acqua e non sulla sua purezza, il cui prezzo iniziale viene ammortizzato dagli enormi vantaggi e benefici che determina nella vita di tutti i giorni.

 

Lo strumento è formato da un tubo, all’interno del quale passa l’acqua e un serbatoio, contenente sale utilizzato al fine di addolcirla. Il suo meccanismo è abbastanza semplice.

 

Il procedimento avviene attraverso l’utilizzo di resine che vengono definite cationiche, ovvero ricche di sodio e potassio che intervengono sostituendo questi due elementi al calcio e al magnesio presente nell’acqua.

 

Il prezzo dell’addolcitore è influenzato anche dalla tipologia di filtri che vengono utilizzati.

Normalmente si applicano delle resine che sono formate da particolari polimeri, quasi sempre visibili nel sistema e di colore giallognolo, che vengono caricati in modo negativo.

 

Dato che gli ioni di calcio e magnesio hanno invece una carica positiva, quando l’acqua viene spinta nell’addolcitore attraversando la resina, questi ultimi rimangono intrappolati in essa.

 

Questo scambio viene effettuato in continuazione al fine di eliminare l’eccesso di minerali all’interno del liquido.

 

Inoltre nella reazione viene immesso un certo quantitativo di sodio il quale a sua volta ha una carica positiva, ma inferiore rispetto al calcio e al magnesio.

 

L’acqua che fuoriesce dal trattamento sarà quindi definita addolcita, dato che la sua durezza è stata ridotta in maniera elevata e si presenta non più ricca di calcio e magnesio, ma di sodio.

 

 

I prezzi degli addolcitori acqua Acqualife

Addolcire la vostra acqua con strumenti che sono di ultima generazione e prevedono una semplice installazione, come gli addolcitori acqua Acqualife, può essere una giusta soluzione al fine di poter avere in ogni momento un’acqua di qualità e dal sapore unico direttamente a casa vostra e un prezzo accessibile a tutti.