Acqua per neonati, come scegliere la migliore per il tuo bambino

Condividi subito con un amico:

L’acqua da bere ideale per i più piccoli deve avere caratteristiche ben precise per favorirne lo sviluppo. Qui vi raccontiamo qual è la migliore acqua per neonati e come riconoscerla.

Acqua consigliata per neonati, quali sono le sue caratteristiche

Acqua in bottiglia o acqua del rubinetto? Quando si tratta di scegliere i migliori alimenti per i nostri bambini, è bene fare molta attenzione e informarsi a dovere su tutte le sostanze che li compongono.

Lo stesso vale per l’acqua da bere, che gioca un importante ruolo nello sviluppo dei neonati, apportando sostanze nutritive utili per moltissime delle loro funzioni vitali.

Ecco perché, in generale, la migliore acqua per neonati è mediamente mineralizzata e oligominerale, ovvero contiene quantità ridotte di cloro e fluoruro.

Queste due sostanze non dovrebbero essere assunte nelle loro prime fasi di vita.

Quale acqua dare ai neonati nei primi mesi di vita?

Il latte materno, in grado di fornire i nutrienti essenziali per la crescita, è indicato come alimento esclusivo per la nutrizione dei bambini nei primi sei mesi di vita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Si tratta di un liquido composto all’87% di acqua, oltre che da proteine, grassi e carboidrati.

Può essere, per varie situazioni, che l’allattamento al seno venga sostituito o integrato con il latte artificiale.

Per la preparazione del latte artificiale la migliore acqua da utilizzare generalmente deve avere un residuo fisso basso e deve contenere basse concentrazioni di sali minerali.

Questo perché troppi minerali andrebbero ad alterare la composizione del latte, con presenza di nitriti, ovvero sostanze indesiderate.

In ogni caso, la migliore acqua da bere per realizzare il latte artificiale deve essere sempre approvata dal proprio pediatra di riferimento.

che acqua utilizzare nel latte artificiale

L’acqua consigliata per neonati fino a 12 mesi di età

Una volta introdotti cibi nell’alimentazione dei più piccoli, questi inizieranno ad assumere anche l’acqua, con quantità che variano da 800 ml al giorno fino al primo anno di età, per poi aumentare in maniera graduale.

In casi specifici in cui si registra un’elevata perdita di liquidi, come in presenza di disturbi gastrointestinali e durante la stagione calda, è bene aumentare la quantità di acqua da bere per i neonati.

Acqua in bottiglia o del rubinetto?

Sebbene non ci sia una risposta univoca e definitiva a questa domanda, la migliore acqua per neonati è quella purificata del rubinetto, che contiene quantità di calcio ideali per soddisfare il fabbisogno dei piccoli.

L’acqua in bottigliette PET, non presenta controindicazioni ma è considerata meno ricca dei sali minerali necessari nella prima fase di vita dei bambini.

Inoltre, non conoscendone a dovere il percorso dal sito di imbottigliamento agli scaffali del supermercato, non si può sapere se ha subito il processo di migrazione della plastica.

Si tratta della dispersione di microplastiche e sostanze non idonee all’interno dell’acqua, che si verifica quando le bottiglie vengono esposte per molto tempo a fonti dirette di calore (come la luce del sole).

Quale acqua dare ai neonati, dunque? Sicuramente un liquido microbiologicamente puro adeguato al fabbisogno del piccolo.

La migliore acqua per neonati è quella microbiologicamente pura

Con questa definizione si indica l’acqua da bere priva di microrganismi sfavoresi per la salute umana.

Per ottenerla direttamente dal rubinetto di casa è sufficiente installare un purificatore domestico che, con un apposito sistema di filtraggio, consente di eliminare tutte le particelle non idonee per i neonati.

Oltre a fornire l’acqua ideale per l’alimentazione dei più piccoli, il depuratore domestico permetterà a tutta la famiglia di godere di un liquido leggero, dal buon sapore, perfetto anche per cucinare.

Per richiederlo è sufficiente prenotare un test gratuito dell’acqua e ricevere la visita di un esperto Acqualife che vi consiglierà il modello più adatto per ottenere l’acqua consigliata per neonati.

Condividi subito con un amico: