Dieta dell’Acqua e i suoi benefici per dimagrire in tranquillità

dieta dell'acqua per rimettersi in forma in breve tempo

La dieta dell’acqua è un sistema grazie al quale è possibile perdere peso con l’ausilio del liquido incolore ed insapore essenziale per la nostra esistenza, L’ACQUA!

 

Come dimagrisco con un metodo del genere?

Scopriamo insieme le caratteristiche principali di questo particolare tipo di alimentazione, con i motivi principali per i quali dovrebbe essere intrapresa e i cibi da assumere a cadenza quotidiana.

Dieta dell’acqua e a cosa serve

Forse in molti ancora non sanno che bere tanta acqua fa dimagrire.

Di conseguenza, è sufficiente attuare un regime alimentare dalla limitata quantità di calorie ed associarlo ad una dieta con acqua per ottenere in cambio risultati soddisfacenti sotto ogni punto di vista.

 

Nel giro di poco tempo, diventa così possibile avere a propria disposizione una forma fisica ideale.

 

È sufficiente bere acqua prima dei pasti, al fine di rendere l’organismo ben idratato e in grado di funzionare nella maniera migliore durante l’intera giornata.

Bastano pochi e semplici accorgimenti, dunque, per fare in modo che la dieta dell’acqua possa essere attuata in tutta la sua efficacia.

 

Facendo un discorso in generale, non bisogna bere troppa acqua, ma bastano circa otto bicchieri al giorno per raggiungere quel litro e mezzo o due litri utili per affrontare al meglio ogni giorno. Due vanno assunti prima della colazione, due prima di pranzo e due prima di cena.

 

A tutto ciò bisogna aggiungere che l’acqua deve essere ingerita a sorsi e non ingurgitata in un colpo solo. In quest’ultimo caso, quello di dimagrire bevendo non sarebbe più un obiettivo facilmente raggiungibile.

 

Ovviamente, l’assunzione dell’acqua deve essere abbinata alla scelta dei giusti alimenti. Un regime alimentare sano ed equilibrato rimane sempre la prerogativa essenziale per dimagrire con l’acqua.

Com’è nata la dieta dell’acqua

Per sapere come dimagrisco con la dieta con acqua, è necessario dare un’occhiata alle origini di questo tipo di alimentazione.

 

È stato il dottor Nicola Sorrentino, dietologo e idrologo medico con studio la cui sede è a Milano, a dare forma ad un metodo di questo genere.

 

L’idea in base alla quale bere acqua fa dimagrire nasce invece da un’attenta tesi scientifica.

 

La ricerca relativa è stata portata avanti dal College delle Scienze dell’Agricoltura e della Vita dello stato americano del Virginia Tech ed è stata pubblicata dal giornate di settore Obesity.
In base a tale indagine, sono state messe a dieta 50 persone.

 

Metà di queste ha assunto due bicchieri d’acqua prima di qualsiasi pasto, mentre l’altra metà no. I primi sono riusciti a perdere due chili, mentre gli altri no.

 

Le differenze di peso sono state ancora più marcate nel corso dei mesi successivi, nei casi in cui l’abitudine di bere acqua fosse andata avanti.

 

Di conseguenza, si nota la misura in cui bere tanta acqua fa dimagrire, con benefici tangibili che si avvertono per l’intero organismo umano.

I possibili alimenti da assumere durante la dieta

Ma ora entriamo nei particolari e scopriamo cosa bere per dimagrire e mangiare per fare in modo che gli effetti positivi continuino a farsi notare col passare del tempo.

 

La cura dimagrante con l’utilizzo dell’acqua deve essere rispettata giorno per giorno con la massima precisione possibile.

 

In linea di massima, la colazione viene caratterizzata da uno yogurt magro, o un bicchiere di latte di soia, o cereali integrali, o fette biscottate, o bevande come tè o caffè.

Lo spuntino di mezza mattinata prevede l’assunzione di pistacchi, mandorle o di una buona spremuta d’arancia.

 

Ovviamente, la giornata media prosegue con il pranzo, che prevede la chance di assumere il minestrone, la pasta integrale, il risotto normale e integrale o un secondo leggero come l’orata.

Non devono mancare il pesce e le verdure, sia cotti che crudi, così come vanno bene le patate lesse.

 

Per quanto riguarda la merenda pomeridiana, anche in questo caso può essere d’aiuto un buon yogurt magro, insieme alle noci e al cioccolato fondente per acquisire l’energia necessaria.

 

La cena può essere abbastanza simile al pranzo. Tuttavia, se durante il pasto precedente è stato assunto un primo, è preferibile prendere solo il secondo, accompagnato da un frutto a piacere e dall’immancabile verdura.

 

Ciò che conta è mangiare sano facendo in modo che il palato rimanga comunque soddisfatto. Per questo motivo, oltre a sapere dimagrire bevendo e a precedere ogni pasto da due bicchieri d’acqua, è possibile aggiungere un bicchiere quotidiano di birra o vino.

frutta verdura e pesce sono alimenti che si possono assumere con la dieta dell'acqua

Dieta dell’acqua: giorno per giorno durante la settimana

Ecco, dunque, un chiaro esempio quotidiano di dieta con acqua, con i vari pasti da rispettare per ottenere risultati di ottimo livello.

 

Acqualife  descrive la sequenza di pietanze da assumere con l’impegno dovuto nell’arco della settimana, ecco un esempio da seguire.

Lunedì
  • Colazione : yogurt magro, che va affiancato da un qualsiasi frutto di stagione come merenda mattutina
  • Pranzo: pasta integrale, accompagnata dalla ricotta di mucca e da diversi tipi di ortaggi a piacere
  • Spuntino pomeridiano: due fette di melone
  • Cena : petto di pollo alla griglia, con pane integrale e zucchine al vapore da consumare sempre in quantità moderate
Martedì
  • Colazione: spremuta d’arancia, alla quale fa seguito un insieme di cereali integrali un paio d’ore dopo
  • Pranzo: risotto con verdure, con un’insalata scelta a piacimento
  • Spuntino pomeridiano: un frutto, preferibilmente una pera o una mela
  • Cena: Insalata mista accompagnata dal tonno e dall’immancabile pane integrale
Mercoledì
  • Colazione: latte scremato o vegetale, con la chance di inserire al suo interno fiocchi di qualsiasi tipo di cereale integrale
  • Pranzo: penne integrali con zucchine e gamberi, con una bella insalata a renderle ancora più consistenti
  • Spuntino pomeridiano : gallette di riso e due cucchiaini di miele, magari con un frutto e del tè verde
  • Cena : salmone a vapore con il classico pezzo di pane integrale e le carote, anch’esse al vapore
Giovedì
  • Colazione: Assunzione di un qualsiasi frutto e dello yogurt magro
  • Pranzo: un’orata al cartoccio, coadiuvato da una gustosa insalata mista
  • Spuntino pomeridiano: una buona fetta d’anguria
  • Cena : passato di verdure, accompagnato dalla crescenza e del solito pane integrale
Venerdì
  • Colazione: un bicchiere di tè verde, coadiuvato da un cucchiaio piccolo di miele e da due o tre fette biscottate integrali
  • Pranzo: Pasta al pesto con fagiolini bollini
  • Spuntino pomeridiano: Frutto
  • Cena :Insalata mista con pane integrale e un uovo sodo
Sabato
  • Colazione : Un qualsiasi frutto e di una tazza di tè
  • Pranzo : Riso integrale, con al suo interno diversi tipi di verdure al vapore
  • Spuntino pomeridiano: Yogurt magro e un ulteriore frutto
  • Cena : Un paio di fettine di bresaola, con l’insalata mista e una patata singola al vapore
Domenica
  • Colazione:  Yogurt magro , alternato al tè verde
  • Pranzo: Un piatto di orecchiette alle cime di rapa, affiancato dalla crescenza
  • Spuntino pomeridiano: Lo spuntino pomeridiano deve essere abbastanza leggero, basta un singolo frutto
  • Cena : Insalata mista nella quale inserire del mais, un uovo sodo e tante verdure mescolate

 

Ovviamente, bere tanta acqua fa dimagrire meglio e va fatto prima di ciascun pasto.

Alcuni consigli da seguire durante la dieta dell’acqua

Abbiamo scoperto le principali prerogative di questa dieta .

 

Ovviamente, le pietanze descritte sono da visualizzare in maniera orientativa e ciascuno può inserire delle varianti a seconda dei propri gusti. Ad ogni modo, bisogna assimilare il giusto quantitativo di calorie senza mai esagerare.

 

Se durante la giornata si avverte una strana sensazione d’appetito, è possibile bere acqua frizzante.

 

Quest’ultima consente ad ogni individuo di saziarsi nel giro di pochissimo tempo.

 

Bisogna evitare i cibi fritti e puntare su cotture al vapore o bollite.

Infatti, la frittura viene considerata come uno dei peggiori nemici di ogni genere di cura dimagrante e fa ingrassare in maniera istantanea.

 

Come già detto in precedenza, l’assunzione di frutta e verdura è essenziale al fine di dimagrire bevendo senza alcun rischio.

dimagrire bevendo acqua buona

Bere tanta acqua fa dimagrire anche prima di colazione.

Non appena ci si sveglia, la prima cosa da fare è proprio assumere un bel bicchiere d’acqua.

Per ciò che concerne il caffè, è possibile bere fino ad un massimo di due tazzine al giorno.

 

Al contempo, una tisana o un tè sono senz’altro maggiormente indicati per un corretto equilibrio interno.

 

La carne rossa va assunta al massimo una o due volte a settimana. Molto meglio assumere più carne bianca, che si può rivelare più benefica per l’organismo.

 

Inoltre, è possibile mangiare pasta e pane, ma senza eccedere. Le loro versioni integrali sono consigliate perché ritenute più sane.

Tuttavia, è consigliabile ridurre al minimo ogni forma di condimento e puntare su una cucina sana ed adeguata. Bisogna, infine, stare attenti al sale, che rende il cibo più gradevole ma può creare qualche problema alla salute.

 

Sono solo alcuni consigli da seguire per una dieta capace di garantire soddisfazioni rapide e consistenti.

Con Acqualife la nostra dieta con acqua può essere più semplice

Per scoprire come dimagrisco con la dieta con acqua, è possibile aiutarsi con Acqualife.

 

Si tratta di un depuratorea a osmosi inversa con sistema di filtraggio ad elevata precisione fa in modo che si possa bere acqua in massima tranquillità, assumendo liquidi senza alcuna sostanza nociva per l’organismo umano,grazie alla sua capacità di rimuovere tutte le particelle dannose dall’acqua di rubinetto.

 

Questo permetterebbe di non dover fare scorte di bottiglie di acqua,sollevando anche pesi perchè l’acqua buona, pura e di qualità e sempre a portata di mano a casa nostra.