Acqua osmotizzata

acqua osmotizzata quali sono i suoi benefici

L’acqua osmotizzata è un’acqua che ha subito un processo attraverso il quale si sono eliminati gli eccessi di calcio, sali, minerali e eventuali sostanze aggiuntive.

 

Negli ultimi tempi l’attenzione verso il benessere fisico e a tutto ciò che porta un miglioramento della condizione di vita quotidiana, ha aperto nuove prospettive anche sul questo mondo.

 

Si parla di qualità, di purezza e di durezza dell’acqua, per indicare delle caratteristiche che il liquido deve avere.

 

Ma che cos’è l’acqua osmotizzata? Quali sono i vantaggi che derivano dall’assumerla? E infine quali sono le caratteristiche che la rendono tanto ricercata?

L’acqua dolce e la scelte dell’acqua osmotizzata

L’acqua è un elemento fondamentale per la sopravvivenza di ogni essere vivente.

Senza la giusta dose di assunzione giornaliera il nostro corpo subisce una serie di danni. Le acque però non sono tutte uguali. Spesso si confonde il concetto di acqua dolce con quella potabile, ma sono due realtà ben diverse.

 

Infatti con il primo termine ci su riferisce al liquido allo stato puro, ricco di differenti sostanze che possono essere anche non salutari per il nostro corpo. Infatti l’acqua dolce per arrivare dalla fonte ai nostri acquedotti, scioglie al suo interno alcuni minerali,(come il calcio) e altre sostanze chimiche che possono anche essere inquinanti.

 

L’acqua potabile è invece l’acqua dolce che ha subito una serie di processi, che sono finalizzati a renderla salutare per il nostro corpo, attraverso i quali vengono eliminate gran parte di questi elementi.

 

Il concetto di durezza è legato alla presenza di sali e i minerali in essa contenuti che possono influenzare sia il suo sapore che la qualità oltre ad essere non particolarmente indicati in soggetti con determinate problematiche.

acqua dolce e osmotizzata dal rubinetto di casa

Acqua osmotizzata e osmosi inversa

L’acqua osmotizzata è una realtà ormai presente da anni sulle tavole degli Italiani.

È un’acqua di qualità e pura, la cui definizione “osmotizzata” deriva da un processo particolare che avviene anche in natura e chiamato osmosi.

 

Esso consiste nel passaggio spontaneo dell’acqua, tra due liquidi separati da una membrana semipermeabile, al fine di raggiungere l’equilibrio di solubilità.
Ecco di seguito un esempio può essere utile al fine di comprendere l’importanza dell’osmosi.

 

Immaginiamo una bacinella con dell’acqua, divisa a metà da una membrana semipermeabile che permette esclulsivamente il passaggio dell’acqua ma non delle sostanze in essa disciolte.

Immettiamo da un lato un cucchiaio di sale e dall’altro quattro cucchiai dello stesso elemento.

 

Avremo in questo modo due liquidi separati da una membrana semipermeabile con densità differenti.

 

Secondo il principio di osmosi, il liquido attraverserà la membrana andando verso la zona con maggior quantità di sale in modo da creare un equilibrio nel rapporto tra sale e acqua in cui è disciolto.

Grazie a particolari strumenti come i depuratori a osmosi inversa, sarà possibile invertire tale procedimento sfruttando le stesse dinamiche del processo naturale: proprio per questo viene definita osmosi inversa.

 

In questo caso, il passaggio dell’acqua avverrà attraverso la membrana, in modo forzato, ottenendo acqua osmotizzata ossia con una quantità minima di elementi in essa disciolti.

i vantaggi dell'acqua osmotizzata

Gli strumenti per creare acqua osmotizzata

I depuratori d’acqua a osmosi inversa quindi sono i sistemi che permettono di poter avere l’acqua osmotizzata direttamente nella propria casa e aprendo il proprio rubinetto.

 

Il procedimento è molto semplice. L’acqua grazie alla pressione generata da una piccola pompa è spinta a passare attraverso una membrana semipermeabile.

 

Il liquido che si genera è completamente privo di calcio, minerali e eventuali sostanze inquinanti.

Quello che rimane invece è ricco di questi elementi e viene eliminato. In particolare i purificatori Acqualife permettono tramite una apposita valvola di regolare la quantità di sali disciolti nell’acqua in uscita proprio per non offrire un’acqua demineralizzata. Un depuratore a osmosi inversa può essere installato direttamente sotto il lavello della cucina.

 

L’acqua che si crea è di qualità elevata ed è anche pura.

 

Le caratteristiche dell’acqua osmotizzata

Una volta completato il processo di osmosi inversa, l’acqua osmotizzata esce dal rubinetto con delle caratteristiche specifiche:

  • sapore: grazie al processo di filtrazione vengono eliminate dall’acqua tutte quelle sostanze che possono determinare un sapore non proprio gradevole. Un esempio è il cloro. Tale disinfettante viene utilizzato al fine di mantenere l’acqua potabile per tutto il tragitto degli acquedotti. Ma il suo sapore e odore è spesso sgradevole anche se entro i limiti previsti dalla legge;
  • acqua povera di sodio: il sodio, è una sostanza molto importante all’interno del nostro corpo. Ma l’eccesso di sali può portare a una serie di conseguenze come pressione alta, ritenzione idrica e difficoltà digestive. Le acque osmotizzate hanno un residuo fisso molto basso e in alcuni casi sono anche considerate iposodiche, dato che la percentuale di sodio è inferiore ai 20 milligrammi per litro. Grazie ai nuovi sistemi di depurazione sarà possibile controllare la quantità di sali presenti all’interno dell’acqua in modo che sia adatta a tutte le esigenze di benessere del corpo;
  • ph: il valore che indica la sua acidità è al di sotto di quello considerato per legge contribuendo al raggiungimento di un ph gastrico ideale ai fini di una naturale digestione;
  • depurativa: l’osmosi inversa rende l’acqua molto leggera, con un basso contenuto di calcio e minerali e una durezza dell’acqua molto bassa. Per questo le sue caratteristiche sono simili se non migliori di quelle delle acque oligominerali, finalizzate a stimolare la diuresi con l’eliminazione dal corpo delle sostanze tossiche;

I vantaggi dell’acqua osmotizzata

L’assunzione di acqua osmotizzata (con salinità regolata) determina una serie di vantaggi per il benessere fisico:

  • accessibilità: il costo di un depuratore di acqua osmotizzata è accessibile a tutti coloro che vogliono avere la certezza di bere un liquido di qualità. Inoltre a lungo termine vi sarà un netto risparmio dato che non si acquisteranno acque in bottiglia;
  • salutare: l’osmosi inversa rende l’acqua molto leggera, con un basso contenuto di calcio e minerali, stimolando la diuresi e l’eliminazione dal corpo delle sostanze tossiche;
  • sicura: assumere l’acqua osmotizzata con salinità regolata vuol dire essere sicuri di ingerire un liquido che sia salutare e che non contiene più eventuali sostanze nocive.

depuratori a osmosi inversa per avere acqua osmotizzata

Acqua buona e pura sempre disponibile con Acqualife

Avere acqua osmotizzata a casa propria è possibile grazie ai depuratori ad osmosi inversa di Acqualife.
Con pochissimi gesti potete avere in ogni momento un’acqua pura e di qualità superiore e al contempo sicuri di quello che si sta bevendo.