Acqua del rubinetto dalle falde alla nostra tavola, il suo percorso

Acqua del rubinetto dalle falde

L’acqua del rubinetto delle nostre abitazioni compie un lungo percorso prima di arrivare in casa nostra.

 

La prima tappa del viaggio compiuto dall’acqua per arrivare nelle tubazioni domestiche inizia in profondità, sottoterra, nelle falde acquifere sotterranee e superficiali.

 

Qui si raccoglie l’acqua piovana in veri e propri serbatoi naturali creati grazie al terreno, che arresta la discesa dell’acqua dalla superficie e ne aiuta l’accumulo.

 

Durante questo passaggio attraverso i vari strati di roccia l’acqua subisce un primo naturale processo di filtrazione per cui tutte le sostanze più pesanti e quelle nocive vengono trattenute.

 

L’acqua estratta dalle pompe per finire nelle nostre case viene quindi sottoposta ad alcuni metodi di trattamento in modo da renderla potabile e sicura.

depurazione dell'acqua

La raccolta dell’acqua del rubinetto dalle falde ai serbatoi

L’acqua viene prelevata da falde acquifere superficiali o falde poste fino a una profondità di 100 metri;

 

Alle falde acquifere, vi si adatta un pozzo, che tramite una pompa,preleva l’acqua e la conduce a un acquedotto.

 

Nell’acquedotto viene privata di terreno, sassi e sabbia che si depositeranno sul fondo.

 

L’acqua a questo punto è già potabile ma vengono effettuati tutti i controlli che devono corrispondere ai parametri chimici, fisici e microbiologici della normativa  per eliminare batteri o comunque microorganismi dannosi per la salute dell’uomo.

 

Per fare questo si sottopone l’acqua a una delle tecniche di potabilizzazione a disposizione:

  • Ossidazione e filtrazione per eliminare materiali pesanti come ferro e manganese, viene applicata nelle falde che per conformazione geologica attraversano terreni ricchi di tali sostanze
  • Carbone attivo, previsto nel caso l’acqua sia inquinata da agenti agricoli o industriali quali concimi, pesticidi e rifiuti organici.
  • Osmosi inversa, utilizzata in casi particolari per ridurre sostanze come cromo e nitrato.

 

Per legge vengono effettuati trattamenti di disinfezione batterica a base di cloro per eliminare altre sostanze nocive e per uccidere microbi e batteri residui.

l'acqua che arriva alle nostre case, tramite grosse tubazioni

Il serbatoio, l’acqua del rubinetto arriva da qui

Una volta prelevata dalla falda ed eventualmente depurata con uno dei metodi sopra esposti l’acqua viene immessa nel serbatoio contenuto dentro un acquedotto, ora è potabile e pronta per essere bevuta.

 

Da qui sarà poi immessa nella rete attraverso grandi tubature sotterranee che scorrono e conducono l’acqua agli impianti domestici e industriali.

 

La qualità dell’acqua del rubinetto è quindi commisurata al livello di pulizia e di manutenzione della rete idrica comunale e i dati variano in modo sensibile da comune a comune, anche se gli standard di qualità sono rispettati rigorosamente e garantiti su tutto il territorio nazionale.

 

Acqua buona da bere dal rubinetto

L’acqua ha finalmente compiuto il suo lungo viaggio ed è stata sottoposta a tutti i trattamenti necessari, è stata immessa nella rete idrica e ora è arrivata al nostro impianto domestico.

 

Basta aprire la manopola del rubinetto per farla sgorgare in tutta la sua freschezza!

 

L’utilizzo dell’acqua potabile che ci arriva dall’acquedotto è svariato, la utilizziamo per cucinare, per lavarci o per dissetarci, bere acqua del rubinetto aiuta infatti a ridurre l’impatto ambientale della plastica.

 

Per garantire la qualità dell’acqua potabile che esce dal nostro rubinetto è importante effettuare una corretta e costante manutenzione delle tubature domestiche, per evitare l’accumulo di calcare e di altre sostanze che possono appesantirla e renderne il sapore meno gradevole.

 

Oggi è possibile in ogni caso procedere con depuratori domestici per filtrare ulteriormente l’acqua del rubinetto ed eliminarne qualsiasi impurità imputabile alle condutture.

 

Vi sono due tipi di impianto di purificazione:

  • Impianti che possono essere installati direttamente sui rubinetti in modo da disporre perennemente di acqua depurata
  • Caraffe depuratrici con filtri sostituibili che hanno la funzione di trattenere le sostanze più pesanti e di rendere l’acqua più buona.

l'acqua direttamente a casa tua

Il ciclo dell’acqua e il  ritorno alla natura

Il percorso dell’acqua potabile non termina al momento in cui apriamo il rubinetto ma idealmente prosegue in senso inverso: l’acqua che noi utilizziamo in casa finisce nelle fognature e da qui viene raccolta in impianti di depurazione che hanno il compito di ripulirla e di reimmetterla in natura attraverso fiumi, laghi e mari.

 

Da qui l’acqua evaporerà e si trasformerà di nuovo in pioggia, per andare a ricominciare dall’inizio il suo infinito ciclo naturale.

 

Con i purificatori d’acqua Acqualife farete sì che l’acqua che sgorga dai vostri rubinetti sia sempre buona e leggera, perché depurata da tutte le sostanze nocive residue.

 

Perché l’acqua è vita, e un’acqua buona rende la vita più sana.