Il dubbio sull’acquisto dei depuratori acqua domestici

Novembre 14, 2019

Alcuni dubbi possono sorgere quando pensiamo all’installazione dei depuratori acqua domestici .

 

Il passaparola, i giornali quotidiani o alcune pagine internet potrebbero dare spazio a diverse scuole di pensiero riguardo all’utilità e all’efficacia dei depuratori d’acqua, alcune volte portando addirittura il pensiero a una truffa e creando numerosi dubbi.

 

È corretto essere trasparenti con coloro che sono interessati ai depuratori domestici e proprio per questo analizzeremo insieme i dubbi che possono sorgere quando ci informiamo su un depuratore a osmosi inversa, quali potrebbero essere le eventuali problematiche e la loro motivazione.

 

Non entreremo nel merito del processo di filtrazione dell’osmosi inversa (da molti considerata la migliore tecnica per il trattamento dell’acqua attualmente presente sul mercato), ma cominceremo con il precisare che la manutenzione dell’impianto è il primo passo fondamentale per un buon funzionamento e per un’ottima e duratura prestazione del prodotto.

 

Vista l’utilità dei purificatori d’acqua e avendo premesso quanto sia importante la loro manutenzione annuale, è corretto consigliare una manutenzione ordinaria per garantire la sicurezza del vostro impianto è il corretto funzionamento dello stesso negli anni.

 

Ma vediamo più nello specifico quali possono essere i dubbi nell’acquisto di un depuratore acqua domestico.

 

L’importanza dei filtri acqua nei depuratori acqua domestici

I depuratori acqua domestici possono avere uno o più filtri a seconda dell’impianto e fino a 2/3 membrane.

I filtri hanno una grande importanza perché è grazie a loro che vengono eliminate dall’acqua sostanze chimiche come il cloro, metalli pesanti, microplastiche, nitriti o nitrati.

 

Oltre a questo i filtri e le membrane salvaguardano il corretto funzionamento di tutto l’impianto .

 

Una manutenzione ordinaria dell’impianto, dove il tecnico controllerà lo stato dei filtri osmotici, sostituendoli e accertandosi in questo modo che la vostra acqua rimanga pura e buonissima come quella di alta montagna, è garanzia di un servizio di alta qualità e assistenza di prim’ordine.

 

È grazie a questa assistenza di alto livello che si evita un eccessivo accumulo di sostanze indesiderate nei filtri e un mantenimento ottimale di tutto l’apparato con sui essi lavorano.

 

Un modo per poter controllare che la manutenzione sia di qualità è richiedere all’incaricato le Certificazioni che l’azienda offre in fatto di qualità dei suoi interventi e sui materiali utilizzati per i filtri.

Perdite d’acqua dal rubinetto con i depuratori acqua domestici,problema o bufala?

Potresti aver sentito parlare del problema delle perdite d’acqua con alcuni depuratori acqua domestici ma è giusto precisare che si tratta molto spesso di un’esagerazione, poichè i sistemi in dotazione ai rubinetti utilizzati sono pari a quelli dei rubinetti standard e presentano quindi le stesse probabilità di incorrere in un danno da usura.

 

Alcuni depuratori a osmosi inversa dotati di un rubinetto elettronico senza valvola possono, al termine dell’erogazione perdere poche singole gocce d’acqua.

 

Queste gocce d’acqua costituiscono semplicemente un processo di micro lavaggio del rubinetto stesso e delle membrane necessario a garantire un’erogazione sicura e pulita.

 

Perdite più consistenti invece possono talvolta verificarsi solo nel caso in cui la manutenzione ordinaria sia stata rimandata per prolungati periodi di oltre un anno e sono semplicemente dovute all’usura di guarnizioni o valvole che possono presentarsi in qualsiasi impianto idraulico utilizzato intensivamente.

Casi di allagamento da acqua con i depuratori domestici

Un’altro dubbio potrebbe essere quello di pensare che possono verificarsi degli allagamenti ma è importante sottolineare che è difficilissimo che ciò accada e gli ultimi modelli di purificatore comprendono addirittura un sistema per segnalare qualsiasi anomalia del flusso per essere ancora più sicuri che nulla possa succedere.

 

Nella maggior parte dei casi in cui si sono presentati casi di perdite d’acqua improvvise si è trattato di uno dei seguenti motivi.

Colpi d’ariete nelle nostre tubature

I colpi d’ariete, sconosciuti per molti, sono un fenomeno che avviene in tutte le nostre tubature dell’acqua.

 

Esso si presenta quando un liquido, in questo caso l’acqua, viene bruscamente fermato o riaperto con la chiusura o apertura di una valvola come quella del rubinetto. In questo modo si va a creare un’onda d’urto di pressione.

 

L’intensità di tale colpo e il valore della pressione dell’acqua può raggiungere livelli molto alti, tali da far cedere le valvole maggiormente usurate dal tempo e dall’utilizzo (si parla principalmente di impianti vecchi o particolarmente usurati).

Trascuratezza dei materiali

Purtroppo esistono casi in cui, la raccordera dei tubi è vecchia oppure è stata utilizzata intensivamente. È giusto considerare inoltre che nel sotto lavello molte volte vengono tenuti detersivi, candeggina o altri liquidi che, nel caso in cui non vengano chiusi in modo corretto, possono costituire un problema.Le esalazioni chimiche di queste sostanze possono corrodere, col tempo, tubi e guarnizioni, creando lacerazioni e possibili perdite d’acqua.

 

 

Con un costante controllo personale della propria cucina e del rubinetto e con un occhio in più del tecnico quando viene ad effettuare i controlli queste problematiche si possono tranquillamente dimenticare.

perdite d'acqua si o no depuratori domestici

Surriscaldamento dell’impianto a osmosi e il motivo per il quale accada

Il surriscaldamento dell’impianto a osmosi non si verifica in un semplice depuratore a osmosi inversa. Un impianto frigogasatore invece disponde di componenti per la refrigerazione che come ogni parte sottoposta ad usura potrebbe non funzionare correttamente.

 

Tale surriscaldamento, negli isolati casi in cui si può verificare è solitamente attribuito ad un ricircolo insufficiente di aria oppure da un cambiamento di portata di acqua dalla rete solitamente dovuto a gravi sbalzi di pressione.

 

I tecnici durante il controllo annuale, sono a conoscenza dell’importanza di queste componenti e le analizzano dettagliatamente per poter garantire un buon funzionamento dell’intero impianto.

 

Manutenzione ordinaria e l’assistenza di un depuratore acqua

Una manutenzione ordinaria annuale dei depuratori acqua domestici è in grado non solo di offrire le migliori performance del prodotto ma anche di prevenire i casi standard di usura.

 

Vengono effettuate verifiche di funzionamento, cambio filtri e per finire un nuovo test dell’acqua.

 

Il test dell’acqua viene svolto per garantire la qualità dell’acqua anche a seguito dell’intervento di manutenzione ordinaria. Se la manutenzione non viene effettuata per diversi mesi oltre l’annualità standard si rischia di andare incontro a problematiche che, se non genstite da personale specializzato possono portare ad un non ottimale funzionamento dell’impianto.

 

L’installazione e la manutenzione del purificatore devono essere svolti da personale qualificato e da tecnici esperti, sempre aggiornati con corsi e attività formative sulle novità tecniche degli impianti stessi.

 

Questa etica lavorativa non è scontata in questo settore ma è senza ombra di dubbio alla base della professionalità di Acqualife, i cui tecnici sono in grado di rispondere ad ogni richiesta dei propri Clienti e conoscono per primi l’importanza di un’Acqua sempre pura e fresca.

 

Le installazioni Acqualife sono certificate a norma di legge per tutti i purificatori e tutto il materiale utilizzato è garantito per uso alimentare come rubinetteria, raccordi di plastica e tubi.

 

L'importanza della manutenzione ordinaria dei depuratori domestici

La manutenzione ordinaria certificata Acqualife

Acqualife oltre a effettuare la manutenzione standard sui propri impianti e come già accennato nel paragrafo precedente tutte certificate a norma di legge, esse vengono effettuate con passaggi specifici di sanificazione naturale senza chimica.

La manutenzione inizia con la verifica dell’acqua del rubinetto e con  il controllo della pressione di scarico insieme alla portata d’acqua dell’impianto.

Successivamente vi è la sanificazione che avviene in modo naturale, senza cloro o i suoi derivati,quindi viene collegato un’ozonizzatore direttamente all’impianto che trasforma l’ossigeno O2 in Ozono O3.

Viene pulito il beverino d’erogazione e i filtri vengono sostituiti, regolando tutti i parametri dell’impianto.

Tutti i valori vengono resettati e la manutenzione termina con un nuovo test dell’acqua che ricontrolla i suoi valori che siano tutti idonei e che anche i collegamenti idrici siano ben collegati.

Test dell’acqua gratuito, dei depuratori acqua domestici

Esistono diversi test che possono essere eseguiti sull’acqua del rubinetto di casa quando si desidera acquistare un depuratore acqua domestico e molte volte ci si chiede come si può constatare veridicità di questi test.

 

Il primo passaggio molto importante è controllare di persona che il test avvenga sotto i vostri occhi.

 

È fondamentale specificare che i test eseguiti hanno lo scopo di misurare solo alcuni valori che garantiscono la qualità dell’acqua ma non sostituiscono analisi chimiche e batteriologiche complete compiute dai laboratori autorizzati.

 

L’acqua del rubinetto è potabile per legge (ad eccezione di alcuni Comuni che presentano problematiche nella potabilità dell’acqua e in cui sono stati emesse apposite ordinanze),e vengono effettuati numerosi controlli periodicamente dagli enti che gestiscono gli acquedotti. Tali controlli possono essere consultabili sulla nostra bolletta dell’acqua o sui siti comunali dedicati.

 

Non dobbiamo dimenticarci però  che l’acqua, trasferita tramite l’acquedotto, prima di arrivare al nostro rubinetto di casa passa anche dalle tubature dei singoli edifici e proprio in questo ultimo passaggio è possibile che venga a contatto con elementi non ottimali o elementi che non desideriamo ingerire.

 

Proprio per questo motivo un depuratore domestico da la possibilità di purificare l’acqua che esce dal rubinetto per togliere eventuali sostanze sgradite.

 

Alcune sostanze contaminanti possono essere eliminate con la microfiltrazione, altre solamente con l’osmosi inversa.

 

L’incaricato che si presenta a casa vostra potrà dirvi, a seguito del test effettuato in tempo reale, la durezza della vostra acqua e la quantità di sali disciolti in essa.

 

In base a questo potrete farvi consigliare, qualora lo desideraste, il purificatore più adatto alle vostre esigenze.

I test dell'acqua viene effettuato direttamente dall'acqua del rubinetto

L’importanza di un depuratore d’acqua in casa

I dubbi come avete potuto constatare possono presentarsi, ma è giusto informarsi correttamente su quali siano le reali cause delle situazioni che vogliamo evitare. È altrettanto giusto precisare che l’acqua è un bene primario e la sua sicurezza è fondamentale.

 

Acqualife è una realtà che opera nel settore delle deupurazione domestica delle acque con estrema professionalità. Con i depuratori acqua domestici si avrà la possibilità di avere acqua buona e sicura con i giusti valori sempre a disposizione.

 

Inoltre questi prodotti offrono ogni tipo di acqua: fredda, frizzante e a temperatura ambiente, senza la necessità di acquistare le pesanti e inquinanti bottiglie di plastica.

 

È importante sapere che stiamo facendo qualcosa di positivo per l’ambiente, riducendo l’inquinamento da plastica oltre a permettere di non dover più trasportare e tenere in casa ingombranti casse d’acqua.

 

Acqualife attenta e sensibile all’inquinamento e quindi alla riduzione della plastica e conoscendoè leader di settore grazie all’importanza che da alla manutenzione dei depuratori acqua domestici. Acqualife infatti propone l’opportunità del pacchetto ALL INCLUSIVE per avere un depuratore a 0€ con la formula zero pensieri.

 

eliminare il consumo della plastica grazie a un purificatore a zero euro