Acqua scaduta si puo bere? quali sono le problematiche

Luglio 22, 2020

Ci sarà capitato di chiederci se bere acqua scaduta faccia male, o se l’acqua rimasta molte ore al sole sia ancora bevibile.

 

L’acqua, come gli altri alimenti, ha una propria scadenza indicata sulla bottiglia.

 

Il termine dovrebbe essere rispettato, per essere sicuri che il liquido non possa essere dannosa per l’uomo.

Com’è indicata la data di scadenza

La data per capire se l’acqua scaduta è definita dalla sigla TMC che significa Termine Minimo di Conservazione, ed è la data fino alla quale un alimento può essere considerato idoneo per essere ingerito, a patto di essere conservato in maniera corretta.

 

Sulle confezioni, troviamo le etichette con tutte le caratteristiche dell’acqua. Sulle etichette dovrebbero essere riportate anche le condizioni di conservazione.

 

Solitamente l’acqua comprata nei supermercati ha un tempo di scadenza fino a 2 anni (da quando viene confezionata).

Acqua scaduta delle bottiglie di plastica

Bere acqua scaduta, in bottiglie di plastica, fa male?

La risposta dipende, per la maggior parte, dal modo in cui essa è stata conservata.

 

La maggioranza delle persone acquista l’acqua in bottiglie di plastica, PET: polietilene tereftalato.

Il polietilene tereftalato è una plastica impiegata per la realizzazione di bottiglie perché è un ottimo isolante.

Esso è anche un materiale stabile dal punto di vista chimico.

 

Oltre ad essere un materiale leggero, consente anche di resistere ai raggi UV e di resistere a potenziali urti.

Purtroppo se esposto al calore, potrebbe disperdere sostanze nocive nel liquido che contiene (in questo caso l’acqua).

 

Come si può intuire, bere acqua scaduta non è mai una scelta sana.

 

il percorso delle bottiglie di plastica

Depuratori acqua per eliminare il problema di bere acqua scaduta

L’acqua nelle bottiglie di plastica sembra più pratica da utilizzare, purtroppo richiede di essere acquistata con molta frequenza.

 

Una soluzione ottimale è quella di bere l’acqua del rubinetto, evitando di doversi preoccupare di andare ad acquistare l’acqua al supermercato.

 

Molte persone sono ancora diffidenti nel bere l’acqua di casa. Questo perché preoccupate che l’acqua possa in qualche modo essere diventata inquinata, durante il percorso tra la fonte e le nostre case.

 

Bere acqua del rubinetto con Acqualife

La soluzione più efficace, per rendere l’acqua del rubinetto pura al 100%, è l’utilizzo di depuratori.

 

I depuratori acqua ACQUALIFE permetto di avere acqua pura, liscia o frizzante, da bere in sicurezza, con molteplici vantaggi per il loro utilizzo.

 

I depuratori domestici Acqualife sono fatti in italia e non richiedono alcun lavoro di muratura.

 

L’acqua purificata può essere utilizzata, sia per bere, sia per cucinare, in totale sicurezza di tutta la famiglia.

 

Con Acqualife non si correrà più il rischio di bere acqua scaduta.

bere acqua dal rubinetto con i depuratori domestici