Bere molta acqua, 6 consigli utili per la giusta assunzione

Bere molta acqua fa bene, ma troppo spesso nella corsa continua della vita quotidiana tra famiglia, lavoro e passioni personali, ci si dimentica di assumere in modo costante questo liquido.

L’importanza di bere molta acqua durante il giorno

Non basta bere acqua, ogni individuo ha bisogno della giusta “quantità” che varia in base a una serie di fattori.

 

Età, corporatura, abitudini quotidiane e attività sportiva sono solo alcuni.

 

In base alla tabella del Ministero della Salute, un bambino dai 4 ai 8 anni deve assumerne circa 1,6 L al giorno, mentre una donna o un uomo adulto ha necessità di 2 L d’acqua.

 

Il fabbisogno giornaliero sale a 2,5 L, nel caso in cui si pratichino attività sportive.

 

Ma come bere l’acqua durante il giorno?

 

I trucchi sono diversi e possono essere utilizzati da tutti, con alcune attenzioni.

Bere molta acqua al risveglio

Il primo aspetto da considerare è quello di modificare alcune delle proprie abitudini, per esempio bere sin dal mattino non appena ci si sveglia.

 

Dopo una notte di sonno, il corpo ha necessità di assumere una certa quantità di questo liquido.

 

L’accorgimento necessario è quello di tenere una bottiglia d’acqua sul comodino, oppure un bicchiere.

al risveglio bere sempre un bicchiere di acqua

Avere la disponibilità continua di acqua da bere

Mantenere il corpo sempre idratato è un fattore essenziale, onde evitare quelle che sono le problematiche collegate alla disidratazione, che possono avere effetti negativi sulla nostra salute.

 

Per questo sarà necessario assumere acqua costantemente durante la giornata.

 

Il consiglio è quello di avere sempre con sé una bottiglietta o una borraccia in borsa, oppure una brocca sulla tavola, in modo da non dimenticarsi di bere.

 

Come bere molta acqua, assumendo il liquido in piccole quantità

Un errore ricorrente è voler bere 2-3 bicchieri d’acqua in una volta sola. Operazione scorretta e che può essere inadeguata per il nostro organismo.

 

Tra i trucchi più utili vi è quello di regolarsi con i pasti, al fine di suddividere le percentuali d’acqua in modo adeguato.

 

Se per esempio, il proprio fabbisogno giornaliero è di circa 2 L, corrispondenti a circa 8 bicchieri da 250 ml.
Potrebbe essere utile dividerne l’assunzione secondo questa semplice tabella:

  • Appena svegli: 1 bicchiere
  • Colazione: 1 bicchiere
  • Spuntino: 1 bicchiere
  • Pranzo: 2 bicchieri
  • Spuntino pomeridiano: 1 bicchieri
  • Cena: 1-2 bicchieri
  • Prima di andare a dormire: 1 bicchiere

 

L’utilizzo dei giusti strumenti per bere

Altro consiglio semplice è quello di utilizzare strumenti adatti per assumere la giusta quantità d’acqua.

 

In primo luogo sarà importante la scelta del bicchiere, preferendone uno che sia di dimensioni standard o leggermente più piccolo, facile da reperire e che contenga da 200 ml a 250 ml di acqua.

 

Anche l’impatto visivo può essere utile, per questo alcune aziende hanno realizzato bottiglie apposite. Solitamente hanno una scala graduata, oppure colori differenti, in modo da indicare la quantità d’acqua da bere nei diversi momenti della giornata.

 

Può essere anche molto utile l’utilizzo di borracce, in modo da contribuire a limitare l’impiego della plastica, che rimane una forte causa di inquinamento nel nostro paese.

 

Infine ci si potrà avvantaggiare anche della tecnologia digitale, installando sul proprio smartphone o smartwatch una delle tantissime applicazioni sull’acqua.

 

Grazie ad esse sarà possibile calcolare in linea di massima la quantità necessaria, e introdurre una serie di notifiche per ricordarsi di bere, registrando tutti i singoli dati.

Assumere acqua a temperatura ambiente

Un’abitudine utile per bere molta acqua durante il giorno, è di impiegare il liquido a temperatura ambiente.

 

Spesso quando si pone l’acqua nel frigo, alla fine ci si dimentica di bere.

 

Nel caso in cui si è accaldati, come dopo un’attività sportiva, non è consigliabile assumere acqua troppo fredda.

L’alimentazione e l’acqua

Seguire un’alimentazione equilibrata, permette di rimanere in forma.

Si può assumere molta acqua proprio attraverso una seri di cibi specifici:

  • Frutta: l’anguria è composita dal 95% di acqua, una pesca dal 90%, un’arancia dall’87%, una mela dal 85% e l’uva dal 80%.
  • Verdura: tra quelle più ricche d’acqua ci sono, i cetrioli, la lattuga a foglie verdi, ravanelli, zucca, pomodori, zucchine, melanzane e finocchi. Ortaggi che possono essere facilmente consumati nella nostra alimentazione.

la frutta e la verdura sono un ottimo alimento

Bere acqua del rubinetto di casa

Sarà più semplice assumere le giuste dosi giornaliere, se si ha un’acqua potabile, di qualità e pura.

 

Ma cosa indicano questi due termini?

 

L’acqua che assumiamo è potabile, ma non sempre l’acqua del rubinetto ci invoglia alla sua assunzione, un pò perché non ha un sapore ottimo, e un pò perché non abbiamo la tranquillità che non ci siano al suo interno batteri o microrganismi.

 

Un’acqua di qualità, avrà la giusta limpidezza, un odore gradevole e soprattutto un sapore invitante. Sono fattori che possono essere determinanti per assumere gli 8 bicchieri giornalieri consigliati in maniera costante.

 

Bere molta acqua di qualità grazie ad Acqualife

L’azienda Acqualife negli anni è sempre stata attenta a fornire una continua informazione sui benefici di bere molta acqua.

 

Appunto per questo ha pensato a strumenti funzionali, come il depuratore a osmosi inversa.

 

Questi prodotti possono essere installati su ogni impianto e utilizzano il principio di osmosi inversa, eliminando dall’acqua del rubinetto qualsiasi sostanza indesiderata.

 

Bere molta acqua diventa semplice grazie ai depuratori Acqualife, dato che si potrà stabilire la giusta percentuale di calcio e sali minerali, ottenendo un liquido puro e soprattutto con un sapore che invoglierà a berlo.