I grissini all’acqua, una ricetta semplice

Agosto 7, 2020

I grissini all’acqua sono una tipologia di pane di origine torinese, un’eccellenza gastronomica italiana molto conosciuta nel mondo

 

La loro preparazione è semplice, ma richiede attenzione e seguire alcuni passaggi precisi.

 

Di seguito indicheremo la ricetta per i grissini fatti in casa e l’importanza di utilizzare per la loro preparazione un’acqua di qualità e pura.

Grissini all’acqua: la ricetta

Per realizzare circa 40 grissini fatti in casa, sono necessari i seguenti ingredienti:

  • 280 ml di acqua;
  • 8 gr di sale fino;
  • 500 gr di Farina tipo 00;
  • 15 gr di lievito di birra;
  • 50 gr di olio extravergine d’oliva;
  • 3 gr di malto d’orzo o un cucchiaio;
  • 1 cucchiaio di semola.

Grissini all’acqua e la preparazione dell’impasto

Il primo passaggio da eseguire è di sciogliere i 15 gr lievito di birra, con il cucchiaio di malto d’orzo, in una ciotola con circa 50 ml d’acqua tiepida.

 

In un altro contenitore, inserire i restanti 230 ml d’acqua, aggiungendo gli 8 gr di sale.

 

Infine in un altro recipiente grande, preparare i 500 gr di farina 00.

 

A questo punto si dovrà unire alla farina il composto di acqua, lievito e malto e mescolando con attenzione.

 

Dopo che il liquido si è unito alla farina, si dovranno aggiungere i 50 gr di olio extravergine di oliva e i 230 ml di acqua e sale, facendo attenzione a unire tutti gli ingredienti in modo da formare un composto uniforme e senza grumi.

la ricetta dei grissini all'acqua è molto semplice

La lievitazione dei grissini

Una volta completato l’impasto, lo si dovrà posizionare su un tagliere cospargendolo di semola. Con le mani, lavorare il composto fino a dargli la forma di un rettangolo.

 

Si dovrà riporre il tagliere in un punto non umido, coprendolo con un panno. Attendere la lievitazione per circa due ore.

Grissini all’acqua la forma e la cottura

Una volta che il volume della pasta si è raddoppiato, per dare forma ai grissini all’acqua sarà necessario un coltello a lama liscia ben affilato. Tagliare delle strisce dello spessore di circa 1 cm, per una lunghezza pari a circa 30-50 cm.

 

Nel frattempo che si esegue questa operazione, si potrà accendere il forno e impostare la temperatura a 200°C.

 

Il passo finale: inserire la teglia nel forno e lasciare cuocere i grissini per 20 minuti.

Alcuni consigli per la preparazione dei grissini

I grissini all’acqua possono sostituire il pane in un pasto principale, oppure essere un piacevole snack per spezzare la giornata e avere un alimento salutare.

 

Prima della cottura sarà possibile aggiungere scaglie di sesamo, pomodoro secco o altri ingredienti, in modo da offrire un prodotto semplice ma al contempo dal sapore accattivante.

 

Per rendere la ricetta dei grissini fatti in casa, qualcosa di unico sarà importante fare attenzione alla scelta della farina, alla loro doratura e all’importanza dell’acqua.

La scelta della farina

La farina 00 si caratterizza per essere una tra le più raffinate, e ciò permette di rendere l’impasto molto morbido.

 

Sarà importante però che la pasta dei grissini all’acqua non perda consistenza. Nel mescolare gli ingredienti si dovrà creare un composto corposo e non liquido.

Il colore dei grissini

Un grissino si caratterizza per una parte centrale più sottile e le due laterali leggermente più spesse, offrendo una combinazione di delicatezza e consistenza nel morderlo.

 

Per questo non ha importanza che siano difformi fra di loro, ma che siano cotti in modo adeguato con la giusta doratura che attribuisce friabilità.

 

Se li si vuole migliorare, sarà possibile utilizzare un po’ d’olio da spennellare prima di informarli.

L’importanza dell’acqua

Un ruolo determinante nella ricetta dei grissini, lo svolge la tipologia di acqua utilizzata per l’impasto. L’acqua che esce dal rubinetto delle cucine, anche se potabile non sempre è pura, data la presenza di cloro, sali minerali e calcio.

 

Perché disporre di acqua di qualità è fondamentale per la ricetta dei grissini? La presenza eccessiva di cloro, farà attribuire ai grissini un retrogusto amarognolo che potrà essere spiacevole al palato.

 

Anche l’eccesso di sali nell’acqua inciderà sul loro sapore.

 

Infatti i sali come calcio e magnesio, durante la cottura in forno, tenderanno a falsare l’equilibrio dei sapori dei singoli ingredienti. Calcio e magnesio non permettono ai grissini di avere quel loro gusto naturale e caratteristico.

 

Per ottenere un’acqua di qualità può essere molto utile installare un depuratore a uso domestico, un apparecchio che verrà collocato direttamente sotto il lavello della cucina, senza ingombro.

 

Grazie adesso si avrà la sicurezza di un’acqua priva di cloro, con la giusta dose di sali minerali.

l'acqua è importante nella preparazione dei piatti

Grissini all’acqua e Acqualife

Acqualife è un’azienda che negli anni ha ideato prodotti finalizzati al benessere dei suoi clienti e alla vita quotidiana, offrendo la possibilità di avere un’acqua sempre sicura e pura.

 

Grazie ai suoi depuratori a uso domestico a osmosi inversa, creare piatti con sapori unici non sarà più un problema.